Beijing, Tblisi

Oltre 40 scrittori e giornalisti sono detenuti in Cina per aver esercitato la loro libertà di espressione.

La scorsa settimana a New York, autori americani hanno letto in pubblico opere di autori cinesi censurati. Clicca sulla foto per leggere i testi, ascoltare le registrazioni e guardare le foto dell’iniziativa. Dal sito di PEN American Center si possono firmare due petizioni – al governo cinese e al congresso americano: “We are ready for freedom of expression”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: