Auguri

giovedì 1 gennaio 2009

shock“Ma sto qui a raccontarvi vento. Perché leggerò solo un rigo domani, sui vostri giornali. E solo domani. Poi leggerò, ancora, l’indifferenza. Ed è questo che sento, mentre gli F16 sorvolano la mia solitudine, verso centinaia di danni collaterali che io conosco nome a nome, vita a vita – una vertigine di abbandono e smarrimento. (…) Sfilate qui, delegazione dopo delegazione. E parlando, avrebbe detto Garcia Lorca, le parole restano nell’aria come sugheri sull’acqua.” 31 dicembre 2008, Mustafa Barghouti [> leggi il resto dell’articolo, che non è estratto dal libro riportato nell’immagine – anche se l’accostamento dei due testi può creare connessioni significative]

BUON 2009, DI PACE