Scatole cinesi, anzi giap

Linko un post di Loredana Lipperini, che riporta alcuni commenti pubblicati sul suo blog da Wu Ming 1.

Il succo di queste scatole cinesi di citazioni è un discorso sullo sguardo delle donne e degli uomini  nella nostra cultura che condivido pienamente e considero importante. La cosa bella è che certe osservazioni, per una volta, vengono espresse da un uomo.  

Non è frequente leggere frasi come questa:

(La) “mascolinità” è interpretata come la normalità, la natura delle cose, perché il punto di vista maschile sul mondo è quello dominante, è quello “di default” (…) Noi maschi nemmeno ce ne accorgiamo che il mondo è sessuato a nostra immagine e somiglianza, devono sempre farcelo notare coloro che ci vivono in modo… meno comodo. [Tutto il post è qui]

Quando è una donna ad affermare cose così, spesso – “di default” – viene considerata (anche da molte donne) la solita femmina vittimista.

Inoltre, le affermazioni di Wu Ming 1 hanno un corollario implicito: il “punto di vista maschile”, che di fatto rappresenta il punto di vista neutro nella nostra cultura, in realtà è solo una tra le varie declinazioni della “maschilità”. E anche di questo molti uomini (e donne) non si accorgono affatto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: