La porta del sole

domenica 12 giugno 2011

Oggi i manifestanti di Acampada Sol  lasciano la piazza, occupata dal 15 maggio scorso, ma precisano: Esto no se acaba, nos transformamos para seguir movilizándonos (tutto questo non finisce, ci evolviamo per continuare a mobilitarci).

Per ribadire il concetto, nel corso di questa domenica conclusiva si celebra la Fiesta de la reconstrucción en sol: il movimento continua nei quartieri, nelle città e nel mondo.

  • Leggi il Manifesto in varie lingue nel sito del movimento.
  • Questo è il blog ufficiale degli Indignados: Toma la plaza.
  • La versione in inglese di Wikipedia ha una scheda ben documentata sull’argomento: 2011 Spanish Protests

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Referendum 12 e 13 giugno 2011

giovedì 9 giugno 2011

In rete si trovano facilmente tutte le informazioni utili per il voto: testo e colori delle schede, orari dei seggi ecc. Cliccando sull’immagine qui sopra puoi leggere un articolo sull’argomento. Vanno comunque sottolineati l’ignobile prassi di svolgere i referendum quando molti sono già in vacanza, magari all’estero,  e lo spreco di denaro pubblico nel non accorpare questa consultazione alle recenti amministrative. » Per riderci su, guarda lo spot di Guzzanti.


“Credo che uno scrittore debba portare a tutti speranza”

giovedì 17 marzo 2011

Riporto un articolo della scrittrice Banana Yoshimoto  – nata e residente a Tokyo – che è stato pubblicato oggi su La Repubblica.it (Esteri):

«Al momento del terremoto stavo andando a prendere mio figlio a scuola. Guidava mio marito e la potenza della scossa lo ha costretto ad accostare e fermarsi. Dal finestrino dell’auto ho visto i grattacieli ondeggiare in distanza e ho pensato “Sarà un guaio grosso”. Fortunatamente mio figlio era sano e salvo a scuola e siamo tornati a casa con lui senza problemi.»
Leggi il seguito dell’articolo »


Il mensile “E”

domenica 6 marzo 2011

Sta per uscire il primo numero – aprile 2011 – del mensile di Emergency, E. In copertina, un reportage sul ruolo delle donne nelle rivoluzioni del mondo arabo: Tunisia, Egitto, Algeria e Giordania.

La redazione presenta la rivista così: “Parla del mondo e dell’Italia che vogliamo. Una rivista bella, utile e intelligente, che racconta storie vere e approfondisce l’attualità ispirandosi ai valori di Emergency: uguaglianza, solidarietà, giustizia sociale, libertà. Le cose in cui preferiamo credere. E queste non sono favole.”

Leggi il seguito di questo post »


Rivoluzioni per la dignità

mercoledì 23 febbraio 2011

L’Italia è il primo fornitore europeo di armi alla Libia, dove oggi i morti per mano del regime sono saliti a 10.000. 

Il valore delle esportazioni italiane di natura militare verso la Libia è in costante crescita e si è attestato per il 2009 (dato complessivo più recente) sui 112 milioni di euro.

Rete Disarmo e Tavola della Pace chiedono il blocco immediato della vendita di armi e ogni altra forma di collaborazione militare con la Libia > leggi un articolo sull’argomento.

Leggi il seguito di questo post »


Scatole cinesi, anzi giap

mercoledì 9 febbraio 2011

Linko un post di Loredana Lipperini, che riporta alcuni commenti pubblicati sul suo blog da Wu Ming 1.

Il succo di queste scatole cinesi di citazioni è un discorso sullo sguardo delle donne e degli uomini  nella nostra cultura che condivido pienamente e considero importante. La cosa bella è che certe osservazioni, per una volta, vengono espresse da un uomo.  

Leggi il seguito di questo post »


Una tragedia minore

venerdì 24 dicembre 2010

Giovedì 23 dicembre 2010, antivigilia di Natale. Sono al lavoro a Padova e alle cinque del pomeriggio ricevo questo sms dal comune di Vicenza: “Attenzione, rischio esondazione: mettere in sicurezza persone, cose ed auto.” Segue un numero da contattare per le emergenze. Penso allo strano distinguo che si fa nel messaggio tra cose ed auto, come se le automobili fossero qualcosa di più di semplici cose e mi pare un lapsus freudianoLeggi il seguito di questo post »